Oggi parliamo di un bel pedalozzo: HARTMAN ANALOG FLANGER.

HARTMAN

La Hartman Pedals è stata un’azienda di pedali boutique, prodotti da Theo Hartman in California.
Purtroppo questi pedali non sono più in produzione. Io sono stato fortunato e l’ho trovato su mercatinomusicale. Ringrazio Albert Cerullo per la disponibilità e l’efficienza.
Il suo canale se volete dare un’occhiata è il seguente:
http://www.mercatinomusicale.com/mm/u_scarymovie_id34169.html

ANALOG FLANGER

HARTMAN FLANGER OUTSIDE

Come racconta lo stesso Theo, questo pedale è basato sull’originale Green Electric Mistress ed è stato costruito per un chitarrista che, dovendo replicare un sound dei Rush per un videogame, aveva bisogno dell’equipaggiamento originale. Pensate che inizialmente non aveva neanche previsto di venderli, invece è venuto fuori che questo è stato uno degli Hartman che vendeva di più.

Ho sempre avuto una particolare ammirazione per il suono di Gilmour durante il Live “The Wall” 1980-1981, dove il flanger aveva una trasparenza e una liquidità invidiabile: merito sia del vecchio Electric Mistress, che degli speaker rotanti Yamaha.

COME SI PRESENTA

HARTMAN FLANGER INSIDE

Lo chassis è di qualità, così come i potenziometri e gli input jack.
All’interno il circuito è confezionato con la massima cura e qualità.
Ecco una foto dell’interno.

COME SUONA

A differenza di altri flanger che ho provato, il pregio più significativo è che quando il pedale è acceso, non invade il suono con il tipico “Jet Engine noise” (così lo chiama Theo Hartman).
Poi un altro punto di forza è che Theo Hartman ha davvero replicato il 18V Mistress risolvendo l’odioso problema della volume loss, cosa che ho trovato particolarmente intensa con il Deluxe Electric Mistress Reissue (la versione recente per intenderci).
Infine rispetto a Deluxe Mistress e Eleclady è a mio avviso più cristallino, infatti gli altri due tendono a scurire leggermente il suono (che non è necessariamente un male, però de gustibus).

ALIMENTAZIONE

È alimentato a 9V DC con il normale pin center-negative.
Può anche essere alimentato a batteria, che tuttavia (unico difetto a mio avviso) richiede di aprirlo, svitando le 4 viti della cover posteriore.

SHOOTOUT

Come demo ho voluto fare uno shootout con il Mooer Eleclady.
Per la demo ho usato la mia Fender Classic 50 con pickup SSL-5 al ponte.
Per le parti senza base ho usato il pickup al manico, mentre per Mother e Comfortably ho usato il pickup al ponte.

A breve recensione di Boss RT-20! Alla prossima!

Categorie: Modulation

Tony Samperi

I was born on 05/02/1989 in the beautiful Taormina, a little village not too far from Messina, Sicily. I live in Bergamo since I was very young; Now I work here as Web Developer. I have various hobbies: informatics, electronics, videogames, cars, magic, cinema e, my passion, music. My approach to music happened very early in my life: I began playing the guitar when I was 4. There also was a keyboard at home, so I could play 2 instruments; this allowed me to learn how to play several instruments later. The guitar remains my favourite instrument, my idol is (of course) David Gilmour. I often sing while I play the piano. I have a good experience with bass and drums.